Menu
×

Alternanza Scuola-Lavoro

Cos’è l’Alternanza Scuola-Lavoro (ASL)?

La L. 107/2015, commi dal 33 al 43, prevede lo svolgimento di percorsi obbligatori di alternanza scuola lavoro nel secondo biennio e ultimo anno della secondaria, della durata di almeno 200 ore nei Licei. L’obbligatorietà di questi percorsi, recepita dalla PAT con la Delibera n. 211 del 26/02/2016, con la L. 10 del 20/06/ 2016, e confermata con la Delibera n. 1616, del 18 ottobre 2019, si innesta nel curricolo scolastico e diventa componente strutturale della formazione, assumendo valore formativo equivalente agli insegnamenti svolti a scuola.

La cultura d’impresa entra oggi anche nei licei per avvicinare gli studenti ben più che al mondo del lavoro; per orientare la loro preparazione culturale e professionale; per motivare allo studio anche gli animi che lungo il percorso scolastico si stanno raffreddando; per nutrire e rinvigorire le life skills, le competenze di cittadinanza raccomandate dall’Unione Europea ai sistemi scolastici dei propri stati membri.

Com’è organizzata l’Alternanza Scuola-Lavoro (ASL) al Liceo Filzi?

Il piano per l’alternanza scuola lavoro si differenzia in base ai due indirizzi.

Nel liceo delle Scienze Umane prevale l’attenzione alla persona considerandone gli sviluppi atipici, valorizzando il rispetto delle differenze, la conoscenza e la promozione dei diritti umani. Nel Terzo anno i progetti ASL focalizzano le problematiche educative e sociali, attivando percorsi di tirocinio con l’Università di Scienze Cognitive, con l’Ente Nazionale Sordi, partecipando a progetti in parallelo con altre scuole, come quello recepito dalla Fondazione Caritro in collaborazione con altri tre istituti scolastici, sulla problematicità dei videogiochi.

Nel Quarto anno l’attenzione verte sui bisogni speciali e la tutela dei diritti umani; per questo i tirocini si svolgono presso associazioni che si occupano di promozione dei diritti umani, di diritto internazionale umanitario, di rapporti intergenerazionali, all’insegna di una cittadinanza attiva.

Nella classe Quinta infine, il percorso potenzia la dimensione orientativa dell’alternanza scuola lavoro, preparando lo studente e la studentessa a sviluppare un project work con cui attraversare le precedenti esperienze di tirocinio e dimostrare di saper rispondere a un bisogno preciso, rilevato sul territorio.

Nel liceo Economico Sociale invece, fulcro dell’alternanza è la gestione d’impresa e, obiettivo formativo, il potenziamento dell’imprenditività. Che si parli di cooperative o di industria, di aziende pubbliche o private, ciò che conta per la formazione di studenti e studentesse della classe Terza è individuare, analizzare e sperimentare alcuni valori programmatici ed aspetti organizzativi di sistema relativi alla Cooperazione, dialogare con aziende partner presenti sul territorio, per una conoscenza consapevole. Le risorse messe in campo dai due poli, scuola e azienda possono anche sfociare in una co-progettazione di soluzioni capaci di rispondere a semplici bisogni dell’utenza. Ci si muove sul terreno della ricerca sociale, della statistica, ma anche della cooperativa formativa simulata per una collaborazione tra la classe e una cooperativa del territorio.

Nel Quarto anno si proseguirà nel potenziare il saper leggere le caratteristiche del territorio, i bisogni dell’utenza, comprendendo le strategie d’impresa per gestire risorse umane, economiche e finanziarie. Mediante il confronto con i tutor aziendali, l’osservazione delle attività prevalentemente a livello amministrativo e il coinvolgimento in semplici attività laboratoriali, il tirocinante potrà sviluppare la propria capacità di lettura e di esercizio dei valori fondanti, degli aspetti caratteristici della struttura aziendale e dei processi cooperativi indicati come aree tematiche delle attività osservate.

Nel Quinto anno il percorso potenzia la dimensione orientativa dell’alternanza scuola lavoro, preparando lo studente e la studentessa a sviluppare un project work con cui attraversare le precedenti esperienze di tirocinio e dimostrare di saper rispondere a un bisogno preciso, rilevato sul territorio.

La valutazione dei percorsi di alternanza scuola lavoro sarà propria dei tutor scolastico e aziendale; verrà condivisa con i consigli di classe, che verificheranno il livello di competenza raggiunto dallo studente o dalla studentessa, nell’ambito dei singoli progetti.

Quali sono gli enti partner del Liceo Filzi?

Tra i soggetti esterni con cui si sono intessuti progetti di alternanza scuola lavoro, troviamo enti diversi: enti come la Pérovincia Autonoma di Trento – Protezione civile; il Comune di Rovereto – Politiche sociali; il MART; l’Università di Trento e Rovereto; associazioni quali Lions Club di Rovereto, Confindustria di Trento; Fondazioni come il Museo Civico di Rovereto, Fondazione Mach di San Michele all’Adige, Fondazione Caritro; aziende quali Sandoz, RSA Vannetti..

La Federazione Trentina della Cooperazione con le cooperative associate – sociali (Punto d’Approdo, Fiordaliso, Formichine, Il Ponte, A. Guardini, Iter, Villa Maria, Gruppo 78, Chindet), istituti di credito (Cassa Rurale di Rovereto, Bassa Vallagarina, Alto Garda e Ledro, Sparkasse), cooperative agricole (Cantina di Ala, di Isera, Consorzio Ortofrutticolo Valli del Sarca), di consumo (SAIT di Villalagarina, Famiglia cooperativa di Nomi), di produzione lavoro (Movitrento, Etli viaggi).

Riconoscimenti al Liceo Filzi

Da sottolineare il progetto «Tu sei», attività realizzata dalle scuole e dalle imprese industriali associate a Confindustria Trento: l’impegno del Liceo Filzi è stato premiato con la vittoria per l’anno scolastico ’18-’19.
[clic qui per maggiori dettagli relativi a “Tu sei”]



Tavole riassuntive interattive

Liceo Scienze Umane

classe

3UA

Sviluppo tipico e atipico: Linguaggio dei segni

Sviluppo tipico e atipico: Autismo

Trentino School of Management

3UB

Sviluppo tipico e atipico: Autismo

Trentino School of Management

3UC

Croce Rossa Internazionale

Dove finisce il gioco

Trentino School of Management

4UA

Croce Rossa Internazionale

Clessidra: generazioni a confronto

Trentino School of Management

4UB

Clessidra: generazioni a confronto

Pensa cosa mangi

Trentino School of Management

4UC

Adige Smart

Studenti per l’emergenza

Legalità, bellezza e cura dei luoghi

Trentino School of Management

5UA

Trentino School of Management

5UB

Trentino School of Management

5UC

Trentino School of Management


Liceo Economico Sociale

classe

3EA

Enti territoriali: la cooperazione

Trentino School of Management

3EB

Cooperativa Formativa Simulata

Trentino School of Management

4EA

Enti territoriali: Confindustria (TU SEI)

Erasmus+

Trentino School of Management

4EB

Enti territoriali: Confindustria (TU SEI)

Erasmus+

Ambiente Scienza territorio

Trentino School of Management

4ES

Croce Rossa Internazionale

Clessidra: generazioni a confronto

Trentino School of Management

5EA

Trentino School of Management


Elenco progetti: