BES – Bisogni Educativi Speciali

Inclusione BES

AREA INCLUSIONE LICEO F. FILZI ROVERETO

Il liceo delle Scienze Umane “F. Filzi” promuove l’accoglienza e l’inclusione degli alunni con bisogni educativi speciali, attuando progetti, che fanno coesistere socializzazione ed apprendimento, nel rispetto della normativa provinciale e nazionale vigente.
L’Istituto, infatti, promuove la cultura della diversità e della solidarietà e favorisce il successo formativo di tutti gli studenti, anche attraverso l’attivazione di percorsi personalizzati commisurati ai bisogni e alle possibilità di ciascuno.
Nell'istituto opera un gruppo di lavoro per l’inclusione (GLI), che ha principalmente lo scopo di promuovere e diffondere strategie didattiche inclusive.

Referente Area BES: Prof. Carmine Mazzia.

A) Area alunni con disabilità psicofisica, visiva e uditiva

Il liceo Filzi garantisce una particolare attenzione all’inclusione degli alunni disabili, attraverso l’attivazione di percorsi individualizzati volti all’acquisizione di autonomie e competenze nell’ottica di un progetto di vita calibrato sul potenziale cognitivo, visivo, uditivo e motorio di ciascuno.
In base alla normativa vigente, il Consiglio di classe, insieme alla Famiglia dello studente con disabilità, definisce in alternativa due possibili percorsi didattici formativi:

  1. Nei casi di disabilità più lieve, una programmazione curricolare e/o per obiettivi minimi, conforme ai programmi ministeriali e ad essI riconducibile. La valutazione è relativa agli obiettivi didattici e formativi dei programmi ministeriali. Il percorso ha valore legale e porta al conseguimento del diploma di Stato.
  2. Nei casi di disabilità molto più grave, una programmazione differenziata in vista di obiettivi didattici e formativi non riconducibili ai programmi ministeriali. La valutazione è relativa agli obiettivi didattici e formativi del Piano educativo individualizzato (PEI) e non ai programmi ministeriali. I voti assegnati hanno valore legale ai fini della certificazione delle competenze acquisite che viene rilasciata al termine del percorso in alternativa al diploma di Stato.

Progetti e iniziative previsti nella scuola

  • Progetto “Ponte con le scuole medie”
    Nell'ambito dei percorsi di continuità tra i diversi ordini di scuola, vengono organizzate azioni orientative dirette a supportare gli studenti disabili e le loro famiglie nella scelta del futuro percorso scolastico del secondo ciclo. Gli alunni potranno partecipare attivamente ad alcune lezioni nelle varie classi prime, per sperimentare l’attenzione dei docenti rispetto al tema dell’inclusione e il clima accogliente che caratterizza l’istituto.
  • Progetto “Imparo a lavorare”
    Il progetto di alternanza scuola-lavoro è finalizzato all’inserimento lavorativo al termine del percorso scolastico degli alunni che seguono una programmazione differenziata e si articola in interventi mirati presso presidi lavorativi o laboratori socio-occupazionali presenti sul territorio.
  • Progetto “Accessibilità e strumenti multimediali per gli studenti con disabilità ”
    Il laboratorio di didattica inclusiva, attrezzato con prodotti, materiali e tecnologie innovative, facilita le attività di tutti gli studenti e può essere adattato alle esigenze di quelli con bisogni educativi speciali, al fine di valorizzarne gli stili cognitivi e i canali sensoriali più efficienti.
    Tali strumenti offrono la possibilità di accedere all'informazione, - tramite libri, quaderni, dizionari – in formato digitale per favorire così l'inclusione scolastica: con la multimodalità, infatti lo stesso testo digitale grazie alle diverse periferiche, può essere letto con gli occhi, ascoltato con una sintesi vocale o letto in braille con il tatto; inoltre, tali ausili consentono di personalizzare la normale lettura visiva, adeguando le dimensioni, le forme e i contrasti dei caratteri del testo.
  • Progetto “Recupero delle abilità manuali e motorie”
    Il progetto prevede la proposta di semplici attività di bricolage (disegno, collage, manipolazione, realizzazione di cartelloni e di oggetti,) e si prefigge il recupero e lo sviluppo delle abilità fino-motorie mediante occupazioni ludiche e gratificanti.
  • Progetto “Euro (€)”
    Gli studenti con maggiori difficoltà sono chiamati a migliorare la propria conoscenza del denaro e ad esercitarsi nell’uso dello stesso in un contesto “protetto” e ludico.
  • Progetto “Classi aperte”
    Il progetto prevede la possibilità, per gli studenti con bisogni educativi specifici, di partecipare a corsi di classi diverse dalla propria (scienze motorie, educazione musicale, lingue straniere). Rappresenta un'occasione per arricchire il curricolo scolastico, offrendo ulteriori esperienze di apprendimento e socializzazione. Crea, inoltre, una rete di risorse e di supporto a livello di Istituto.

B) Area studenti con DSA (disturbi specifici dell'apprendimento) e BES (bisogni educativi specifici)

La scuola è attenta alle problematiche relative ai DSA (disgrafia, dislessia, discalculia e disortografia). Pertanto, si impegna a mettere in atto iniziative per ridurre le difficoltà e favorire il successo scolastico.
In particolare, per consentire il diritto allo studio e le pari opportunità agli alunni con DSA, l’istituto prevede, come indicato della normativa nazionale e provinciale, la realizzazione di percorsi didattici personalizzati (PDP) e l’utilizzo di idonei strumenti compensativi (mezzi di apprendimento alternativi e tecnologie informatiche) e dispensativi per alcune prestazioni non essenziali ai fini dell'apprendimento, nonché di appropriati criteri di valutazione.
Tutti i docenti del Consiglio di classe sono parte attiva nella realizzazione di un progetto condiviso di inclusione, attraverso la stesura di un piano di studio personalizzato ed il ricorso alle risorse che la scuola mette a disposizione.
Anche per gli studenti con BES, che in particolari situazioni anche temporanee ne abbiano necessità, possono essere approntati specifici piani educativi personalizzati (PEP), al fine di garantire loro il diritto allo studio, previo accordo scuola-famiglia.